5x1000: Sostieni i nostri progetti scegliendo di donare il tuo 5 per 1000 a SOS BAMBINO. Codice fiscale: 9 5 0 5 1 9 1 0 2 4 8


Modalità
Adotta un bambino a distanza
5 X 1000
Ogni contributo è fiscalmente detraibile
Donazioni solidali: visita il sito!
La Bottega SOlidale

Ente autorizzato ex art. 39 L. 184/83 ISCR.ALBO 18/10/2000 su tutto il territorio italiano
Sede centrale

Via Monteverdi 2/A 36100 Vicenza
Tel. 0444/570309
Fax. 0444/282584
Dal lunedì al venerdì 8.30-18.00
E-Mail: info@sosbambino.org

Il giornale

Rivista sull'infanzia e la cultura dell'adozione



SERATE CULTURALI


Cheryl Porter

Cheryl Porter in Concerto

Sabato 22 ottobre ore 20.30 presso l'Auditorium Palladio (Fiera di Vicenza) - Biglietto unico € 15,00

Sos Bambino è da sempre in prima linea nel sostegno dei bambini di tutto il mondo.
Questo concerto ha lo scopo di raccogliere fondi per la costruzione di una scuola convitto, attrezzata per bambini disabili, a Port au Prince, Haiti.

I biglietti si possono acquistare:
• nella sede dell'Associazione di Vicenza: SOS BAMBINO I.A ONLUS, Via Monteverdi 2/A, 36100 Vicenza, tel. 0444570309, dal lunedì al venerdì con il seguente orario 8.30-18.30.
• tramite bonifico sul conto di SOS BAMBINO I.A ONLUS, presso Banca Popolare di Vicenza, filiale n°3- Vicenza cod. ABI 5728, CAB 11816, c/c n. 365760, IBAN: IT41Q0572811816016570365760, con causale "N. xx biglietti per concerto Cheryl Porter", inviando una copia del bonifico effettuato a info@sosbambino.org e ritirando i biglietti la sera del concerto.
• La sera stessa del concerto, con il rischio che non vi sia più disponibilità.


Scarica il PDF!


Al fine di diffondere una maggior consapevolezza rispetto alla cultura e alle caratteristiche dei Paesi di origine dei bambini e per promuovere il confronto reciproco anche in contesti informali e conviviali S.O.S. Bambino organizza presso le proprie sedi numerose serate a tema aperte sia alle coppie in attesa che alle famiglie adottive.

Sono incontri dedicati ad un tema o ad un’area geografica specifica in cui vengono presentati gli aspetti culturali e sociali del Paese di origine. Il patrimonio culturale legato alle tradizioni potrebbe infatti essere sconosciuto ai bambini al loro arrivo in Italia. Per questo è importante ripercorrere le caratteristiche e le tipicità che maggiormente connotano tali Paesi. L’avvicinamento al Paese di provenienza del bambino segue tre diversi livelli:

1) La geografia e le feste, con proiezioni di immagini relative a paesaggi e feste e la spiegazione di alcuni aspetti culturali, alla presenza di esperti delle realtà provenienti dai rispettivi Paesi.
2) La cucina. Accostarsi alla cucina tipica del Paese di origine del proprio figlio e comprenderne le consuetudini gastronomiche può contribuire a saldare il rapporto di familiarità con la cultura di provenienza del bambino.
3) Mitologia e fiabe: racconti storie e disegni. È importante per i futuri genitori conoscere e condividere anche gli elementi più fantastici dei luoghi di origine del bambino, perché spesso questi aspetti ci aiutano a comprenderne il carattere e le abitudini.

Sono previste quindi cene in ristoranti specializzati nella cucina tipica dei Paesi di origine, concerti, feste associative ma anche serate di aggiornamento nel corso delle quali gli operatori dell’Ente forniscono informazioni sullo stato delle adozioni all’estero. Queste serate sono aperte anche alla partecipazione delle famiglie adottive, per favorire lo scambio e il confronto fra genitori in attesa e genitori che hanno adottato nello stesso Paese.

Nel corso di questi incontri viene dato conto dello stato di avanzamento dei progetti di cooperazione di S.O.S. Bambino grazie alla presenza di referenti e/o volontari espatriati. Attraverso filmati e fotografie viene offerto uno spaccato della condizione dell’infanzia nei Paesi in cui l’Associazione è presente e gli interventi posti in essere per rispondere alle necessità dei minori in difficoltà.