5x1000: Sostieni i nostri progetti scegliendo di donare il tuo 5 per 1000 a SOS BAMBINO. Codice fiscale: 9 5 0 5 1 9 1 0 2 4 8


Modalità
Adotta un bambino a distanza
5 X 1000
Ogni contributo è fiscalmente detraibile
Donazioni solidali: visita il sito!
La Bottega SOlidale

Ente autorizzato ex art. 39 L. 184/83 ISCR.ALBO 18/10/2000 su tutto il territorio italiano
Sede centrale

Via Monteverdi 2/A 36100 Vicenza
Tel. 0444/570309
Fax. 0444/282584
Dal lunedì al venerdì 8.30-18.00
E-Mail: info@sosbambino.org

Il giornale

Rivista sull'infanzia e la cultura dell'adozione



SOS BAMBINO E LA SCUOLA
Come SOS BAMBINO si occupa di Scuola


SOS Bambino dà molto rilievo al rapporto adozione e scuola occupandosene con attività di ricerca, consulenza, formazione e intervento. Questo impegno nasce dalla consapevolezza che, non solo l'inserimento scolastico sia un passaggio molto delicato e di forte influenza nel favorire o disturbare una certa serenità nei bambini e nelle famiglie ma anche che l'apprendimento sia uno strumento fondamentale di sana crescita individuale e sociale. L’Ente lavora da molti anni in collaborazione con il mondo della scuola per diffondere la cultura dell’adozione e rendere fruttuoso l'incontro con le famiglie adottive. La metodologia da noi applicata negli anni ha sempre previsto la collaborazione tra servizi territoriali, istituzioni scolastiche e genitori.

Si è agito su più fronti contemporaneamente:
1. Informando e sensibilizzando sia famiglie che insegnati sulle difficoltà specifiche in cui possono incorrere i bambini adottati sia di tipo emotivo che cognitivo e meta cognitivo e su possibili strategie per gestirle o prevenirle. Ciò è stato fatto attraverso seminari, serate a tema e convegni.
2. Incontrando famiglie e insegnati dei singoli bambini per condividere difficoltà, chiavi di lettura e strategie efficaci.
3. Promuovendo e finanziando interventi con le famiglie e gli insegnanti di riferimento al fine di migliorare comunicazione e collaborazione.
4. Costruendo vademecum sul tema adozione e scuola.
5. Promuovendo e finanziando ricerche in collaborazione con l'università di Padova al fine di studiare in modo scientifico incidenza e peculiarità delle difficoltà di apprendimento nei bambini stranieri adottati.
6. Promuovendo e supervisionando tesi di laurea sia bibliografiche che sperimentali.
7. Formando e supervisionando educatori ed insegnati su come aiutare i bambini sia in classe che con i compiti a casa.
8. Istituendo un doposcuola.

Progetti dell’Ente per accompagnare l’incontro tra scuola e famiglie adottive

SOS Bambino sia autonomamente che in collaborazione con la scuola e i servizi territoriali ha realizzato numerosi progetti che nel tempo si sono focalizzati sia su diversi aspetti inerenti il rapporto adozione e scuola sia sulle diverse persone e professionalità coinvolte:

Formazione Insegnati
Fino ad ora sono stati realizzati 5 progetti specifici sulla formazione degli insegnanti che hanno coinvolto più di 100 docenti, di diverse provincie, con i seguenti obiettivi:

- promuovere la cultura dell’accoglienza
- potenziare e valorizzare le competenze delle figure scolastiche
- migliorare e potenziare la relazione tra famiglia adottiva, alunni, personale docente e servizi territoriali
- fornire strumenti operativi di lettura e decodifica delle dinamiche relazionali e comunicative
- riflettere e costruire unità operative e didattiche
- individuare e formare una figura di riferimento in ogni plesso scolastico con maggiori competenze in tema di adozione

Accompagnamento della famiglia adottiva rispetto a scuola e apprendimento
Negli anni sono stati svolti numerosi interventi informativi rivolti a genitori e insegnanti che hanno riguardato i seguenti argomenti:
- Come funziona la scuola?
- Il benessere del bambino dalla famiglia alla scuola
- E’difficile imparare? Il bambino adottato a scuola
- Le peculiarità della famiglia adottiva
- Il bambino adottato, attaccamento e adattamento
- La diversità
- Difficoltà e disturbi specifici di apprendimento

Sono state organizzate delle serate informative a Vicenza, Padova e Rovigo-Adria a cui hanno partecipato genitori, insegnanti, e coppie in attesa. In seguito sono stati strutturati colloqui individuali con i genitori per raccogliere le eventuali difficoltà o perplessità che stanno vivendo nella quotidianità del contatto con la scuola. Nei casi in cui sono state individuate delle problematicità un equipe formata da psicologi e operatori con diversa specializzazione ha discusso il livello di intervento necessario. A seconda delle necessità sono stati proposti uno o più dei seguenti interventi:

- Valutazione clinica delle abilità scolastiche
- Colloqui di approfondimento sulle dinamiche scuola-famiglia-bambino
- Consulenza a scuola alle insegnanti
- Intervento di insegnati formati e supervisionati da psicologhe dell'ente per lo svolgimento dei compiti a casa e a scuola
- Training dei genitori
- Training per i bambini su specifiche abilità scolastiche
- Supporto scolastico diurno presso centro specializzato
- Interventi di psicoterapia con la famiglia e con il bambino
- Psicomotricità
- Logopedia

Ricerca
L'associazione finanzia, promuove ed effettua ricerche in collaborazione con l'équipe del prof. Cornoldi dell'Università di Padova. Tali ricerche riguardano l'incidenza delle difficoltà di apprendimento nei bambini stranieri adottati, le peculiarità di tali difficoltà e infine le conoscenze e i vissuti di insegnati e genitori non adottivi riguardo le peculiarità dell'adozione.

Formazione e supervisione educatori ed insegnati
L'Associazione ha formato un gruppo di circa 30 maestre che sono incaricate di seguire bambini adottivi nei compiti a casa. Tali insegnati usufruiscono di incontri di supervisione sia di gruppo che individuali su diverse tematiche inerenti a metodo e strategie di apprendimento, all'adozione, alle difficoltà di apprendimento, alle carenze metacognitive ed autoregolative.

Doposcuola
Al fine di aiutare i bambini e i ragazzi nello studio e nell’apprendimento sono stati attivati corsi pomeridiani di doposcuola.