5x1000: Sostieni i nostri progetti scegliendo di donare il tuo 5 per 1000 a SOS BAMBINO. Codice fiscale: 9 5 0 5 1 9 1 0 2 4 8


Modalità
Adotta un bambino a distanza
5 X 1000
Ogni contributo è fiscalmente detraibile
Donazioni solidali: visita il sito!
La Bottega SOlidale

Ente autorizzato ex art. 39 L. 184/83 ISCR.ALBO 18/10/2000 su tutto il territorio italiano
Sede centrale

Via Monteverdi 2/A 36100 Vicenza
Tel. 0444/570309
Fax. 0444/282584
Dal lunedì al venerdì 8.30-18.00
E-Mail: info@sosbambino.org

Il giornale

Rivista sull'infanzia e la cultura dell'adozione



PROGETTI DI COOPERAZIONE: PROGETTI REALIZZATI
Hansel e Gretel


SOGGETTO PROMOTORE:
SOS Bambino International Adoption Onlus in collaborazione con altri Enti

ENTE FINANZIATORE:
Commissione Adozioni Internazionali

RISORSE IMPEGNATE
400.000,00 €

PERIODO DI REALIZZAZIONE
2002 – 2003

AREA DI INTERVENTO:
Bulgaria, Moldavia, Romania, Ucraina

BENEFICIARI:
Minori istituzionalizzati, ragazzi di strada, famiglie in difficoltà

DESCRIZIONE DEL PROGETTO:
Gli interventi posti in essere attraverso il progetto Hansel e Gretel hanno consentito la sensibilizzazione degli operatori degli istituti di accoglienza per minori e dei professionisti del settore socio-assistenziale degli Enti locali e delle Associazioni del privato sociale rispetto alle tematiche connesse all’istituzionalizzazione dei minori e alle possibilità di accoglienza dei minori in affidamento familiare o in case famiglia.

Sono stati attuati percorsi formativi per operatori degli istituti per la loro riconversione in operatori di supporto al rientro nella famiglia di origine e all’affidamento familiare. Parallelamente S.O.S. Bambino e i partner hanno provveduto all’attivazione di un percorso di aggiornamento degli insegnanti della scuola pubblica. È stato altresì attivato un servizio di accompagnamento dei minori istituzionalizzati in strutture scolastiche esterne localizzate sul territorio. È stata promossa la creazione di un progetto economico e finanziario familiare con la messa a disposizione di microcrediti provenienti da banche etiche, al fine di instillare nella comunità locale la prospettiva del lavoro autonomo, coinvolgendo le famiglie in una rete di solidarietà.
Sono stati creati infine un centro sociale con annesso consultorio familiare per favorire la creazione di una rete di famiglie affidatarie e allontanare i bambini dalla strada e una casa famiglia per minori privi di tutela parentale.