5x1000: Sostieni i nostri progetti scegliendo di donare il tuo 5 per 1000 a SOS BAMBINO. Codice fiscale: 9 5 0 5 1 9 1 0 2 4 8


Modalità
Adotta un bambino a distanza
5 X 1000
Ogni contributo è fiscalmente detraibile
Donazioni solidali: visita il sito!
La Bottega SOlidale

Ente autorizzato ex art. 39 L. 184/83 ISCR.ALBO 18/10/2000 su tutto il territorio italiano
Sede centrale

Via Monteverdi 2/A 36100 Vicenza
Tel. 0444/570309
Fax. 0444/282584
Dal lunedì al venerdì 8.30-18.00
E-Mail: info@sosbambino.org

Il giornale

Rivista sull'infanzia e la cultura dell'adozione



LA FASE PRE ADOZIONE
1. Avvicinarsi all’adozione

Per avvicinarsi all'adozione internazionale SOS BAMBINO propone incontri pubblici aperti a tutti, in qualunque fase del percorso adottivo o di maturazione dell'idea adottiva la coppia si trovi.
In questi incontri vengono fornite informazioni sul significato, i tempi, i costi e le procedure dell'adozione internazionale e le metodologie operative in base ai Paesi di origine del bambino. Viene fornito il punto di vista procedurale, psicologico, legale.

Sono previsti inoltre incontri di sensibilizzazione e informazione riservati alle coppie che devono ancora presentare la domanda di disponibilità al Tribunale dei Minori e che si concretizzano in varie forme a seconda delle diverse Amministrazioni Regionali.

A) In Veneto - Incontri Adozione Internazionale e Solidarietà per la tutela di minori in difficoltà


Si tratta di una serie di incontri in cui vengono fornite informazioni sull’adozione internazionale e sulla solidarietà ai bambini in difficoltà. Tali incontri sono organizzati secondo quanto previsto dal protocollo regionale della Regione del Veneto: pertanto si può partecipare solo dopo aver frequentato le 12 ore previste dal protocollo con l’équipe adozioni competente. Presso la sede di Vicenza la durata del corso è di 16 ore suddivise in due giornate-incontro da 8 ore ciascuna. Il costo del corso è di € 100 a coppia. Per sapere le date dei corsi organizzati a Vicenza potete cliccare qui.

B) In Toscana - Formazione e informazione per le coppie che vogliono adottare

L’Ente è firmatario del protocollo regionale e insieme ai Centri Adozioni capofila delle Aree Vaste toscane: Firenze, Prato, Siena e Pisa, e agli altri 13 Enti firmatari del protocollo partecipa agli incontri organizzati dai Centri Adozioni regolarmente portando la propria testimonianza ed esperienza rispetto ai temi dell’infanzia abbandonata e dei Paesi di origine dei bambini nell’adozione internazionale. Per conoscere le date degli incontri della vostra area vasta potete consultare i siti dei Centri Adozioni: http://www.comune.firenze.it/servizi_pubblici/salute/adozioni/.

C) In Lombardia - Collaborazione con i Centri Adozioni

L’Ente è firmatario del protocollo regionale e insieme con i Centri Adozioni Lombardi partecipa ai Tavoli di lavoro rispetto alla tematiche delle adozioni internazionali portando la propria esperienza. Per conoscere le date di eventi e incontri potete contattare la sede lombarda allo 02/6170038.

D) In Sardegna: Corsi di sensibilizzazione all’adozione internazionale

L’Ente offre dei corsi di sensibilizzazione all’adozione internazionale e sull’infanzia in difficoltà bimensilmente. I corsi si tengono solitamente il sabato dalle 9.00 alle 16.00 nella sede di Sassari con la partecipazione di coppie che hanno già adottato, esperti culturali, legali e medici. Per sapere le date dei corsi organizzati a Sassari potete cliccare qui.

E) Nelle Marche e in Puglia - Incontri informativi di approfondimento

In queste due regioni l’Ente approfondisce gli incontri informativi generali aperti a tutti per esaminare più a fondo le tematiche dell’adozione internazionale non solo con S.O.S. Bambino ma anche rispetto agli aspetti legali, medici e psicologici dell’adozione internazionale. Gli incontri si tengono il sabato solitamente ogni due mesi, hanno una durata di 4 ore e sono gratuiti. Per conoscere le date di eventi e incontri potete contattare le sedi delle Marche allo 071/7451783 e della Puglia allo 348/8909586.

3. Colloqui informativi individuali

Il Colloquio informativo è un incontro di coppia con un operatore dell’Ente e si ottiene su appuntamento. Dura da una a due ore e serve per dare informazioni sul percorso adottivo proposto da S.O.S. Bambino o per indicare e raccogliere la disponibilità e le aspettative delle coppie.
Prima del conferimento di incarico vengono fatti, se necessario, altri colloqui individuali con l’operatore di riferimento al fine di identificare il Paese ove indirizzare l’attenzione dei genitori. Viene spiegato che la metodologia di SOS BAMBINO suggerisce l’indicazione da parte della coppia di almeno 3 paesi in cui è operativo, al fine di evitare lunghe attese nel caso in cui un Paese abbia momenti di chiusura o rallentamenti operativi. In questa fase vengono spiegate le modalità di revoca sia dal punto di vista procedurale che economico.

4. Conferimento di incarico

Il conferimento di incarico è previsto dalla legge n. 476 del 1998. Con esso la coppia autorizza SOS BAMBINO ad attivare e proseguire una procedura di adozione di uno o più minori stranieri all'estero. Il conferimento d' incarico da parte della coppia configura l’accettazione della metodologia operativa utilizzata da SOS BAMBINO. L’Ente consegna alla coppia la modulistica dettagliata collegata al conferimento di incarico, con ben evidenziati i passaggi procedurali ed economici comprese le indicazioni di rimborso nel caso di revoca rispetto alle varie fasi della procedura.
L’Ente ha l'obbligo di segnalare tempestivamente ed in qualsiasi momento fatti, notizie e cambiamenti sostanziali della realtà personale e/o familiare riguardante gli aspiranti genitori adottivi di cui è venuto a conoscenza e che possono richiedere l'intervento dei Servizi territoriali o dello stesso Tribunale in relazione all'idoneità. La coppia può revocare il mandato a SOS BAMBINO, ma deve dare comunicazione dell'avvenuta revoca ai Servizi e al Tribunale per i minorenni. La coppia mentre si trova all'estero per l' abbinamento non può revocare il mandato a SOS BAMBINO, per conferire un nuovo mandato ad un altro Ente.
SOS BAMBINO al momento del conferimento richiede alla famiglia la sottoscrizione di un modulo per la dichiarazione dei Tribunali in cui è giacente la loro domanda di adozione nazionale, con cui si impegnano a comunicare tempestivamente all’Ente l’eventuale individuazione da parte del Tribunale dei Minori per un’adozione nazionale. La revoca della domanda di adozione nazionale viene richiesta al momento della proposta di incontro col minore straniero o prima partenza nel caso in cui la proposta avvenga all’estero. Inoltre, al momento della sottoscrizione della proposta di incontro da parte della famiglia SOS BAMBINO chiede l’autorizzazione al proseguimento della procedura alla Commissione Adozioni Internazionali e per conoscenza la invia al Tribunale dei Minori e all’Ambasciata competente.

5. Percorso formativo “Avvicinarsi al figlio che viene da lontano”

Il corso si sviluppa in tre incontri di tre ore ciascuno e cerca di rispondere all' esigenza di formare adeguatamente la coppia e renderla più consapevole. E' rivolto alle coppie che già sono in possesso della dichiarazione di disponibilità e che si stanno orientando per la scelta del Paese in cui adotteranno. Oltre ai corsi indirizzati a coppie alla prima adozione, SOS BAMBINO attiva percorsi mirati a coppie con decreto specifico per bambini già conosciuti (adozione nominale) e coppie che sono alla seconda adozione.
Il costo del corso è compreso nel conferimento di incarico. Il corso ha un valore formativo e orientativo, ma non valutativo.

6. Tempi

I tempi che scandiscono il percorso di adozione internazionale si suddividono in una “fase Italia” e una “fase estero”. Per quanto riguarda i tempi di attesa nel Paese straniero, questi sono variabili in base allo Stato di origine del minore, all’età del bambino che la famiglia è in grado di accogliere, alle condizioni sanitarie e giuridiche e a molte altre variabili che non dipendono dalla volontà o capacità dell’Ente.
Ogni famiglia riceverà dall’operatore di riferimento una ipotesi di previsione del tempo di attesa per il Paese indicato, formulato in base alle statistiche degli ultimi sei mesi di attività di SOS BAMBINO. In ogni caso l’Ente si impegna a comunicare tempestivamente ogni cambiamento significativo nella tempistica della procedura adottiva.

I tempi medi di attesa riportati nella tabella sottostante si riferiscono al periodo intercorso tra il conferimento d’incarico all’Ente e la data di inserimento del minore in Italia, negli ultimi tre anni.

Tempi di attesa ( MESI ) tra conferimento ed inserimento del bimbo in Italia dal 1/1/2010 al 31/12/2012
Paese d'origine
MESI DI ATTESA MINIMI MESI DI ATTESA MAX MEDIA DEI MESI DI ATTESA
C 4,3 84,1 36,0
D 6,4 9,4 7,9
K 16,0 16,0 16,0
M 2,7 37,1 21,0
R 5,7 52,3 19,8
T 8,2 36,5 22,3
U 6,1 40,6 15,0



Per quanto riguarda i Paesi di Kazakhstan, Tanzania e Haiti i dati disponibili non sono sufficienti ai fini della rilevazione statistica in quanto l’Ente sta portando a termine ora le prime pratiche adottive.

7. Costi

I costi dell’adozione sono suddivisi in costi per l’accompagnamento in Italia e costi per lo accompagnamento estero.
Questi ultimi sono specifici di ogni Paese e sono riferiti ai costi procedurali, dai quali rimangono esclusi i costi di viaggio, soggiorno e spese private. Entrambi sono indicati nell’allegato al conferimento di incarico a SOS BAMBINO denominato “Allegato economico”, che viene sottoscritto dai due coniugi. Nello stesso documento sono indicate le modalità e le tappe per l’effettuazione dei versamenti, nonché i termini di restituzione in caso di revoca.
SOS BAMBINO è impegnata, con assoluta trasparenza, ad una adeguata informazione rispetto al costo complessivo che la coppia sosterrà, sempre considerando escluse le spese di viaggio, soggiorno e spese private in Italia e all’estero.

ACCOMPAGNAMENTO IN ITALIA COSTO
Colloqui individuali e incontri informativi Gratuiti
Conferimento di incarico 4.500,00 € dal 01/06/2013
Corso pre-adozione Gratuito
Relazioni integrative per i Paesi esteri (quando richieste dal Paese di origine) da 100,00 € a 275,00 € in base al Paese
Accompagnamento post adottivo 150,00 € a relazione per traduzione, legalizzazione e deposito della stessa presso l’autorità straniera
260,00€ a relazione per l’accompagnamento con i professionisti dell’Ente





PRATICA ADOTTIVA ALL'ESTERO (esclusi vitto, alloggio, visti e voli) COSTO
Ucraina 6.200,00 €
Federazione Russa 16.000,00 €
Colombia 6.400,00 €
Messico 7.000,00 €
Kazakhstan 13.000,00 €
Bolivia 8.100,00 €
Tanzania 5.500,00 €
Repubblica Dominicana 8.500,00 €
Haiti 16.500,00 €




8. Dossier di coppia e fascicoli all’estero

In un incontro di coppia l’operatore spiega quali sono i documenti da preparare, come vanno fatti e consegna dei fac-simile insieme ad una mini guida per i documenti del Paese indicato dalla coppia. L’operatore rimane disponibile telefonicamente per ogni difficoltà dovesse nascere nella produzione dei documenti. Successivamente la famiglia consegna all’operatore la documentazione richiesta e viene verificata la adeguatezza dei documenti rispetto a quanto chiesto dal Paese straniero.
La famiglia viene informata di ogni passaggio significativo del proprio fascicolo nel Paese estero.
SOS BAMBINO fornisce per via telefonica, e-mail o colloqui personali le informazioni relative alla procedura specifica della singola coppia, scegliendo la metodologia in base al tipo di informazione da dare. Notizie di interesse generale vengono fornite tramite incontri di gruppo, news-letter, comunicazioni collettive via e-mail o via posta, giornale associativo.

9. La gestione dei tempi di attesa - Dowload PDF

L’attesa è il tempo più difficile che deve affrontare una coppia che intraprende il percorso della adozione internazionale, non solo perché questo è sempre un “tempo incerto”, ma anche perché in genere viene vissuto come un “tempo vuoto” che non passa mai.
SOS BAMBINO propone alcune attività per trasformare il tempo dell’attesa in un tempo utile e proficuo per prepararsi all’incontro col bambino. Il programma di accompagnamento all’attesa è un insieme di attività di diverso tipo che vengono proposte alle famiglie sino all'abbinamento, e vuole essere un supporto psicologico, formativo ed esperienziale a tutte le famiglie "in attesa". In particolare vengono proposti incontri informativi sulla situazione dei Paesi stranieri, serate a tema, visione di film sui temi riguardanti l’adozione, incontri con i referenti esteri. Alla coppia viene consegnata una brochure che riassume le iniziative dell’attesa ed ogni anno nel mese di gennaio presso ogni singola sede è disponibile la scheda di programmazione con i titoli delle iniziative, il luogo e gli orari.
Nella sezione “Attività in Italia” vengono fornite informazioni più dettagliate su questo tipo di iniziative.