5x1000: Sostieni i nostri progetti scegliendo di donare il tuo 5 per 1000 a SOS BAMBINO. Codice fiscale: 9 5 0 5 1 9 1 0 2 4 8


Modalità
Adotta un bambino a distanza
5 X 1000
Ogni contributo è fiscalmente detraibile
Donazioni solidali: visita il sito!
La Bottega SOlidale

Ente autorizzato ex art. 39 L. 184/83 ISCR.ALBO 18/10/2000 su tutto il territorio italiano
Sede centrale

Via Monteverdi 2/A 36100 Vicenza
Tel. 0444/570309
Fax. 0444/282584
Dal lunedì al venerdì 8.30-18.00
E-Mail: info@sosbambino.org

Il giornale

Rivista sull'infanzia e la cultura dell'adozione



PROGETTI DI COOPERAZIONE: PRIMO PIANO
A TUTELA DELL'AMBIENTE AFRICANO


SOGGETTO PROMOTORE:
SOS Bambino International Adoption Onlus

PARTNERS:
• Side by Side
• G.R.V. Gruppo Ricreativo Veneto
• Associazione Calimero Non Esiste

ENTE FINANZIATORE:
Regione Veneto

DURATA:
Febbraio 2012 – Gennaio 2013

RISORSE IMPEGNATE:
84.740,00 €

AREA DI INTERVENTO:
Tanzania - Villaggio di Gongoni nel distretto di Bagamoyo

DESCRIZIONE DEL CONTESTO:
La Tanzania è un paese dell'Africa Sub-Sahariana che si colloca tra le nazioni più povere al mondo con un indice di sviluppo umano che la colloca al 148° posto.
Il villaggio di Gongoni nel distretto di Bagamoyo, si compone di circa 300-400 abitanti molto poveri che vivono in capanne principalmente di fango. Come gran parte dei villaggi in Tanzania la sussistenza è generata dalle minime attività agricole che le donne, con l'aiuto dei bambini, riescono a fare. Non è raggiunto, naturalmente, dalla rete elettrica ed è collegato alla strada principale da un ampio sentiero sabbioso difficilmente percorribile anche da una jeap.
• Problemi dell'area di intervento
• Povertà
• Scarsità d'accesso alle risorse energetiche ed idriche
• Discriminazione di genere
• Inquinamento ambientale

BENEFICIARI:
• Diretti: Le donne e i bambini del Villaggio di Gongoli
• Indiretti: La comunità del Villaggio di Gongoli


OBIETTIVI:
L'obiettivo che il progetto vuole perseguire è sviluppare la comunità del villaggio di Gongoni - distretto di Bagamoyo - in Tanzania, tutelando l'ambiente in ogni sua forma. Desideriamo sviluppare e promuovere attività imprenditoriali locali e un utilizzo consapevole delle risorse energetiche con un'attenzione particolare alla gestione dei rifiuti.

ATTIVITA’:
Il progetto si compone di 6 azioni strettamente connesse una all'altra.
1- Avvio dei lavori per creare un comitato di gestione del progetto.
L'intenzione è di costituire questo gruppo di riferimento che sovraintenderà allo sviluppo e alle attività previste dal progetto. Ci rivolgeremo particolarmente alle donne del villaggio e il lavoro verrà seguito da personale locale che conosce le dinamiche della comunità.

2- Realizzazione impianto eolico per la produzione di energia elettrica.
Le caratteristiche del territorio ed i prezzi di mercato ci hanno indotto a costruire un impianto eolico. L'energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile sarà un'opera fondamentale soprattutto per far funzionare le pompe ad immersione che posizioneremo nei pozzi per l'acqua ma servirà anche per assicurare il funzionamento dei dispositivi elettrici più comuni. Per la realizzazione di questa opera importante ci si avvarrà di personale locale e l'acquisto del materiale verrà fatto in loco.

3- Realizzazione di laboratori ambientali e sulla gestione sostenibile dei rifiuti.
Con i bambini del villaggio verranno avviate moltissime attività di educazione e formazione perché praticamente nessuno frequenta la scuola anche se non dista lontanissimo. Le attività verranno seguite da educatori locali. L'ambiente e la gestione dei rifiuti saranno comunque il filo conduttore di tutte le attività ludiche e didattiche che verranno avviate. I bambini assieme alle donne costituiscono la principale forza lavoro ed elemento di sostentamento del villaggio.

4- Promozione di attività agricole e di allevamento per autofinanziamento.
In questa fase del progetto con le donne del villaggio avvieremo delle piccole attività legate all'agricoltura e all'allevamento per creare delle piccole economie. L'intenzione è di creare un circolo virtuoso in modo che le famiglie possano diventare via via autosufficienti e avere delle piccole disponibilità di denaro da gestire.
Il percorso sarà impegnativo e partiremo dalla creazione di un piccolo allevamento di polli Broiler per poi proseguire con la costruzione di una stalla per bovini e capre. Per quanto riguarda l'agricoltura inizieremo con la coltivazione e raccolta di frutta locale, mango, ananas, papaya e arance già disponibile in parte nel terreno vicino al villaggio. Sempre con l'aiuto del personale specializzato del luogo creeremo i contatti necessari per la vendita, sul mercato Nazionale e Internazionale di quanto riusciremo a produrre e raccogliere.

5- Avvio attività di riforestazione.
Prevediamo di avviare il prima possibile una significativa azione di riforestazione di una zona adiacente il villaggio. In particolare pensiamo di piantare alberi di Jatropa, di cui si possono utilizzare i semi per la vendita a terzi oppure si possono utilizzare per la produzione in proprio di bio-diesel e/o bio gas. Proseguendo poi con la piantumazione di alberi di Neem e alberi di Mango e Papaia

6- Promozione del progetto nel territorio veneto.
L'obiettivo è di proporre più serate conoscitive, almeno tre, in cui esporre materiale fotografico e illustrare il progetto nel dettaglio. Quest'ultimo verrà divulgato attraverso i siti di tutti i partner, testate locali, locandine e volantini e la promozione degli eventi verrà curata da personale esperto.

RISULTATI ATTESI
• coinvolgimento attivo di almeno 15 donne
• produzione di energia per rendere il villaggio autonomo
• coinvolgimento di 50 bambini e bambine nelle attività ludiche
• realizzazione di aree di raccolta differenziata dei rifiuti
• realizzazione di almeno due pozzi di acqua
• realizzazione di un pollaio, un allevamento di mucche e di capre
• piantumazione di 20 alberi di Papaia, 20 di Mango, 10 di Neem e 200 di Jatropa
• contatto con almeno 200 persone durante le attività di promozione nel territorio Veneto

PER SOSTENERE IL PROGETTO A TUTELA DELL'AMBIENTE AFRICANO:
CODICE IBAN:: IT 41 Q 05728 11816 016570365760
INTESTATO A:SOS Bambino I. A. Onlus
PRESSO: Banca Popolare di Vicenza - Filiale n°3 – Vicenza
CAUSALE:Progetto A tutela dell'ambiente africano